javascript contador Skip to content

Le vendite di telefoni cellulari calano dell’8% in Portogallo

I telefoni cellulari e le reti wireless sono sicuri per la salute

Le vendite di telefoni cellulari in Portogallo sono diminuite dell’8% nel primo trimestre dell’anno, raggiungendo un totale di 1,1 milioni di dispositivi venduti. In termini di valore, il mercato mobile ha generato ricavi per 111 milioni di euro, il 28 percento in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo l’IDC European Mobile Phone Tracker.

Secondo gli stessi dati, citati da Lusa, entro la fine dell’anno il mercato mobile locale diminuirà del 13 percento rispetto all’anno precedente, una tendenza che IDC spiega a causa del rallentamento della crescita degli smartphone, della diminuzione delle vendite di telefoni tradizionali e dal comportamento di vendita generalmente più debole nel periodo in questione.

Nei primi tre mesi dell’anno, le vendite di smartphone sono aumentate del 18 percento. Nel trimestre precedente erano cresciuti del 110 percento. Nel mercato dei telefoni cellulari tradizionali, il calo delle vendite ha raggiunto il 12 percento.

Nokia continua a guidare il mercato portoghese della telefonia mobile, con una quota del 36 percento. Samsung occupa la seconda posizione del tavolo e Vodafone appare al terzo posto. Negli smartphone rimangono i primi due posti, nella terza posizione di vendita arriva Sony Ericsson.

In una dichiarazione, IDC spiega che nel periodo in esame il prezzo delle apparecchiature mobili nel mercato portoghese è sceso del 21%, rispetto agli stessi tre mesi dell’anno scorso.