javascript contador Skip to content

L’IRS di seconda fase può ora essere distribuito su Internet

L'IRS di seconda fase può ora essere distribuito su Internet

Una nuova fase di ricezione delle dichiarazioni fiscali per il 2010 da parte delle autorità fiscali è già in corso. Da ieri e fino alla fine di maggio, i contribuenti il ​​cui reddito non proviene solo da lavoro dipendente o pensioni (destinati alla prima fase del processo) possono già utilizzare il portale finanziario per presentare la dichiarazione dei redditi.

La presentazione online delle dichiarazioni dell’IRS quest’anno ha scadenze diverse, in linea con il mese di calendario. Analogamente a quanto accaduto lo scorso anno, i contribuenti che scelgono Internet per adempiere a tale obbligo avranno una contabilità presso le autorità fiscali entro un periodo massimo di 20 giorni. Coloro che utilizzano l’opzione di consegna della carta tradizionale non beneficiano di questo incentivo per il rimborso anticipato.

Negli ultimi anni, un numero crescente di contribuenti ha scelto Internet per regolare i conti con lo Stato, con la possibilità di consegnare online dichiarazioni che aumentano di anno in anno.

Nel 2011 e nel mezzo del periodo di consegna per la prima fase, il Ministero delle finanze e della pubblica amministrazione ha indicato che circa un milione di portoghesi avevano già consegnato le loro dichiarazioni attraverso questa rotta.

Nel 2010, e aggiungendo i contribuenti delle due fasi, oltre l’80% ha optato per l’invio da parte di Internet della dichiarazione dei redditi, un numero a cui il sostegno degli ultimi anni dei consigli parrocchiali a chi desidera utilizzare il canale non sarà indipendente. ma non sai o non hai accesso.