javascript contador Skip to content

Lo shopping online ha nuove regole a partire da luglio

350 milioni di cinesi effettueranno acquisti online nel 2015

Dopo due anni e mezzo di negoziati, il Parlamento europeo ha finalmente approvato una legge che rafforza i diritti dei consumatori nel commercio online e armonizza le scadenze e gli obblighi di comunicazione per tutti i paesi dell’Unione europea.

Le nuove regole richiedono che le principali caratteristiche del prodotto, l’indirizzo geografico e l’identificazione del commerciante, il prezzo (comprese le tasse e le spese) e tutte le spese aggiuntive di spedizione, consegna o corriere siano conosciute dal consumatore prima della fase finale del ordine.

Per quanto riguarda le consegne, la legge stabilisce che il consumatore riceve il prodotto acquistato entro un periodo massimo di 30 giorni o può annullare l’acquisto.

Il periodo di restituzione è ora fissato a 14 giorni per l’intera Europa (un periodo che è già in vigore in Portogallo), è obbligatorio menzionare il costo di restituzione all’inizio e il consumatore sarà in grado di restituire il prodotto senza indicare i motivi che lo hanno portato a farlo. .

Tra i pacchetti di misure coperti, è stato inoltre stabilito che l’importo pagato per un determinato prodotto deve essere restituito al cliente entro un termine massimo di 14 giorni dopo la restituzione.

La direttiva prevede una serie di eccezioni, in particolare per i prodotti digitali come musica o film. Qui, la vendita conclusa è considerata dal momento in cui Scarica iniziare a fare.

La nuova legislazione sarà formalmente approvata il prossimo luglio in una riunione del Consiglio dei ministri. Gli Stati membri avranno due anni per recepire la direttiva.