javascript contador Skip to content

Lo studio rimuove il collegamento tra l’uso del telefono cellulare e il cancro nei bambini e nei giovani

Lo studio rimuove il collegamento tra l'uso del telefono cellulare e il cancro nei bambini e nei giovani

Tra i numerosi studi sull’impatto dell’uso dei telefoni cellulari sulla salute umana, un istituto svizzero ha ora effettuato una nuova analisi, che rimuove il legame tra l’incidenza del cancro al cervello e l’uso dei telefoni cellulari da parte di bambini e adolescenti.

La ricerca dello Swiss Tropical and Public Health Institute è stata pubblicata ieri sul Journal of National Cancer Institute ed è firmata da scienziati provenienti da Svizzera, Svezia, Norvegia e Danimarca, che hanno condotto un’indagine congiunta sull’argomento.

Lo studio conclude che i bambini e i giovani che usano i telefoni cellulari non sono statisticamente a maggior rischio di sviluppare il cancro al cervello rispetto ad altri giovani che non usano questi dispositivi.

La ricerca ha coinvolto 352 bambini di età compresa tra 7 e 19 anni con cancro al cervello ed è stata condotta tra il 2004 e il 2008. Le abitudini di utilizzo del telefono cellulare di questi giovani sono state confrontate con quelle di 646 bambini sani.

Coloro che hanno affermato di aver iniziato a utilizzare il telefono cellulare più di 5 anni fa non hanno mostrato segni di rischio maggiore rispetto a coloro che non hanno utilizzato regolarmente l’apparecchiatura. Anche la durata, il numero di chiamate e il posizionamento del telefono non sono stati considerati elementi significativi per l’aumento del rischio.

I ricercatori sottolineano anche il fatto che il numero di tumori cerebrali identificati nei bambini non è aumentato dall’apparizione dei telefoni cellulari, tuttavia, spingendo la necessità di continuare la ricerca poiché i dispositivi iniziano a essere utilizzati più spesso e in età più giovane.

Sebbene non sia mai stata stabilita una relazione diretta tra l’uso dei telefoni cellulari e l’incidenza di malattie cancerose, diverse entità hanno avvertito della necessità di ridurre il tempo di esposizione dei più giovani alle radiazioni elettromagnetiche dei telefoni cellulari.

Uno studio recentemente pubblicato dall’Organizzazione mondiale della sanità ha ammesso che esistono rischi legati all’uso dei telefoni cellulari. Gli scienziati hanno concluso che le radiazioni emesse dai telefoni cellulari sono “potenzialmente cancerose”.

Scritto ai sensi dell’Accordo ortografico