javascript contador Skip to content

LulzSec sostiene l’attacco al sito web della CIA

LulzSec sostiene l'attacco al sito web della CIA

Il gruppo di gli hacker LulzSec afferma di aver attaccato ieri il sito web della CIA, causando l’interruzione dell’accesso a Internet alla pagina, secondo quanto riferito oggi dalla stampa internazionale.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo sul suo profilo Twitter – dove ha scritto “Tango down – CIA.gov” – e diversi media riportano che ci sono state, in effetti, difficoltà ad accedere al sito web della North Central Information Agency. Americano. Non esiste, tuttavia, alcun modo per confermare, per ora, se i disturbi fossero dovuti all’azione di LulzSec.

acquisizione di immagini

Sebbene il sito non contenga informazioni classificate, attaccare il portale di una delle più importanti agenzie di intelligence del governo è uno dei giochi più “palesi” del gruppo, scrive The Register.

Anche così, l’azione ha avuto successo solo in parte, poiché il sito è stato solo parzialmente inaccessibile e per un breve periodo di tempo. Contattata dall’Associated Press, una portavoce della CIA ha dichiarato che l’agenzia stava ancora “analizzando i rapporti”.

Questa è la seconda volta in pochi giorni in cui LulzSec parla di nuovo. Il gruppo, che rivendica anche la responsabilità dei recenti attacchi a Sony e Nintendo, all’inizio di questa settimana ha pubblicato informazioni presumibilmente rubate dal sito web del Senato degli Stati Uniti e dalla società di videogiochi Bethesda.