javascript contador Skip to content

Microsoft annuncia la fine di Zune

Microsoft annuncia la fine di Zune

Microsoft smetterà persino di creare la linea di lettori multimediali Zune, creata nel 2006 per resistere all’iPod Touch di Apple. Il software e i servizi con lo stesso nome, che supportavano le apparecchiature della gamma, rimangono integrati con i PC, le console e gli smartphone dell’azienda.

“Windows Phone sarà al centro della strategia [da empresa] per la musica e i video portatili e non produrremo più lettori Zune “, si legge in una comunicazione dell’azienda sul sito Web del prodotto.

Tuttavia, garantisce che nulla cambierà per gli attuali utenti delle apparecchiature e dei servizi, per i quali continua a fornire supporto. “Il dispositivo continuerà a funzionare con i servizi Zune, come accade oggi. E continueremo a soddisfare le garanzie di tutti i dispositivi, sia per gli attuali proprietari sia per coloro che acquistano gli ultimi dispositivi”, spiega.

La decisione ora confermata ufficialmente dal produttore è stata a lungo anticipata da media e analisti specializzati. A marzo Bloomberg ha persino avanzato le ragioni e i termini in cui si sarebbe proceduto alla sospensione del prodotto, citando una “fonte con conoscenza della situazione”.

La debole domanda e il desiderio di concentrare gli sforzi sugli smartphone erano le due ragioni menzionate all’epoca, assicurando quindi che Zune sarebbe sopravvissuta come piattaforma software e di servizio.

La conferma di Microsoft arriva dopo, durante una modifica al sito per includere un calo dei prezzi nell’abbonamento ai servizi Zune, i riferimenti al lettore (Zune HD) sono scomparsi. Voci che sarebbe stata la fine sono state smentite dal produttore, che ha attribuito il fatto a un errore di pubblicazione. Un giorno dice che, dopo tutto, è davvero la fine.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico