javascript contador Skip to content

Microsoft offre $ 250.000 per catturare i creatori della botnet Rustock

Microsoft offre $ 250.000 per catturare i creatori della botnet Rustock

Microsoft offre un premio di $ 250.000 a chiunque fornisca informazioni che porterebbero all’identificazione degli autori del botnet Rustock, smantellato lo scorso marzo.

Rustock era collegato a 1,6 milioni di PC, infettati da il malware sviluppato dai promotori della rete che divenne responsabile di metà del spam in tutto il mondo nel 2010, secondo i dati di Symantec.

Le macchine infette venivano utilizzate per diffondere messaggi di posta elettronica non richiesti, pubblicizzando vari prodotti, tra cui droghe false e pericolose.

La rete è stata smantellata a seguito di un’operazione che ha coinvolto Microsoft, diverse società di sicurezza e polizia, dopo l’identificazione di numerosi server di hosting negli Stati Uniti. Apparentemente Rustock è stato completamente disarmato, con metà dei computer interessati dal problema già ripuliti.

L’indagine che ha avuto luogo prima e dopo l’operazione ha indicato il comando delle operazioni in un luogo da qualche parte in Russia, a Mosca e San Pertersburg, e Microsoft aveva già effettuato alcune azioni locali, al fine di promuovere la condivisione di informazioni in quelle regioni.

Il premio in denaro che il produttore di Windows ora propone di assegnare è disponibile a chiunque disponga di informazioni valide, anche se la società afferma che l’indagine ha già raccolto molti dati sui sospetti.

Sebbene si rifiuti di pagare per le vulnerabilità, questa non è la prima volta che Microsoft offre un premio per la raccolta di informazioni sugli autori di il malware, con un impatto rilevante sulla sicurezza degli utenti di Internet e, di conseguenza, del loro software. Ha fatto lo stesso, per esempio, per il verme Sasser.