Microsoft promuove l'aggiornamento di Windows e Office per le PMI con sconti fino al 65%

Microsoft promuove l’aggiornamento di Windows e Office per le PMI con sconti fino al 65%

Le piccole e medie imprese che desiderano aggiornare i propri sistemi operativi a Windows 7 e passare a Office 2010 Professional possono beneficiare di uno sconto fino al 65%, una campagna che Microsoft Portugal ha messo in moto per contratti multilicenza, coprendo vendita di oltre 5 licenze di questi prodotti.

La campagna dura fino al 30 giugno e Marcos Santos, responsabile dell’area di produttività di Microsoft in Portogallo, ha dichiarato a TeK che sebbene Office 2010 sia la versione con la crescita e l’adozione più elevate di sempre, presente nel 30% dei computer aziendali , Microsoft vuole “accelerare questa adozione aggiungendo valore a un prezzo in modo che le organizzazioni con versioni precedenti di Office (2003 o precedenti) possano aggiornare”. Allo stesso tempo, la società vuole anche “beneficiare coloro che hanno già investito in versioni precedenti ma più recenti”, spiega.

Inizialmente la campagna era progettata per Office 2010 ma si estendeva anche a Windows 7, i cui numeri di adozione in Portogallo non sono noti. Secondo le informazioni disponibili sul sito Web della campagna, gli sconti del 65% riguardano gli aggiornamenti delle licenze per Microsoft Office Professional Plus 2007 o 2010 e Microsoft Windows 7 o Vista e si applicano solo alla prima rendita, beneficiando dei seguenti 15 sconti. %. Lo stesso importo di sconto viene applicato ai nuovi contratti Microsoft Office Standard o Professional Plus 2010 o Microsoft Windows 7 Enterprise, secondo i termini di Open License, Open Value e Open Value Subscription, con Software Assurance. La campagna è valida per le iscrizioni fino al 30 giugno.

In modalità cloud, con Office 365, Microsoft sta conducendo un’altra campagna promozionale, questa in collaborazione con Portugal Telecom, che offre il servizio fino al 31 luglio (nella campagna Seja Grande), un’iniziativa che si svolge a fianco una promozione per start-up, che può essere vista qui.

Marcos Santos sostiene che le campagne sono complementari. “Le organizzazioni che adottano servizi di produttività nel cloud (e-mail, riunioni online, siti Web interni ed esterni, tra gli altri) godranno della migliore esperienza possibile utilizzando Office”, spiega.

Nell’area consumer, anche Microsoft Portugal ha registrato buoni risultati con l’adozione di Office, lanciato due anni fa. “L’adesione dei consumatori a Office è stata straordinaria. In un momento complicato come quello in cui viviamo in Portogallo, è degno di nota vedere che i consumatori portoghesi fanno delle scelte e Office ha fatto parte di quelle scelte “, dice, ricordando che l’attenzione dei rivenditori sulla vendita di Office insieme al PC ha contribuito a giustificare il valore che il pacchetto dell’applicazione ha e che il prezzo della versione Home e Student è molto interessante se venduto con un computer, al costo di 79 euro.

Microsoft ha già in cantiere la nuova versione di Office, che per ora è conosciuta con il nome in codice Office 15, ma non ci sono ancora grandi dettagli sulla data di rilascio del nuovo pacchetto di produttività. Lo stesso non è più il caso della nuova versione di Windows, la cui versione 8 ha già un’anteprima per il consumatore che ha raggiunto 1 milione di download il giorno dopo il lancio. Le previsioni indicano che Windows 8 arriverà nei negozi a ottobre, portando nuove funzionalità e un’interfaccia che si adatta a diverse dimensioni di schermi e “formati” di computer.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico

Fatima Hunter