Edge raggiungerà automaticamente i computer con il nuovo aggiornamento di Windows 10

Microsoft rinvia la fine del supporto per le versioni precedenti di Windows 10 a causa della pandemia di COVID-19

Di fronte all’impatto della pandemia COVID-19, Microsoft ha deciso di rimandare la fine del supporto per le versioni 1709 e 1809 di Windows 10. Il gigante della tecnologia continuerà per altri sei mesi, al fine di aiutare gli utenti e le aziende che li hanno ancora. usano per rimanere concentrati nel garantire la continuità della loro attività.

In una dichiarazione, Microsoft indica che sta seguendo l’evoluzione della pandemia e in che modo la rapida diffusione della malattia sta avendo un impatto profondo. Pertanto, nel caso delle versioni 1709 di Windows 10, il supporto continuerà fino al 13 ottobre di quest’anno, data in cui sarà rilasciato l’ultimo aggiornamento della sicurezza. Le versioni del 1709 dovevano concludersi il 14 aprile.

Microsoft indica che le versioni 1809 del sistema operativo saranno supportate fino al 10 novembre, anziché al 12 maggio. La società chiarisce inoltre che metterà in pausa gli aggiornamenti delle funzionalità per le edizioni Home e Pro, tenendo informati gli utenti di eventuali modifiche al centro messaggi di Windows 10.

La società chiarisce che il supporto per Windows Server versione 1809 terminerà il 10 novembre. L’ultimo aggiornamento della sicurezza per Configuration Manager versione 1810 arriverà il 1 ° dicembre. Il supporto per SharePoint Server 2010, SharePoint Foundation 2010 e Project Server 2010 continuerà anche fino al 13 ottobre.

Le modifiche apportate non avranno alcun impatto sulle date di fine del supporto delle restanti versioni di Windows 10, nonché di alcuni programmi come Office nelle edizioni 2010, 2013 con connessione a Office 365 e 2016 per Mac.