Oracle fa avanzare l'aggiornamento di Java in due settimane e corregge 50 difetti

Oracle fa avanzare l’aggiornamento di Java in due settimane e corregge 50 difetti

Oracle ha rilasciato l’aggiornamento di febbraio per Java circa due settimane prima del previsto e risolve 44 vulnerabilità presenti nel plug-in del browser. Esistono altre sei correzioni che riguardano il software implementato sui server.

L’aggiornamento sarebbe stato disponibile solo il 19 febbraio, ma la tecnologia ha deciso di accelerare il processo poiché una delle correzioni che l’aggiornamento risolve riguarda un difetto in Runtime Environment (JRE) che viene ancora sfruttato dagli hacker – e altro ancora prima è stato risolto, meglio sarebbe per gli utenti.

Gli utenti di Internet possono scaricare la nuova versione del plug-in qui.

Il nuovo aggiornamento contiene anche le stesse correzioni apportate alla fine di gennaio, quindi tutti gli utenti che non hanno ancora aggiornato il software possono ora trarne vantaggio per rafforzare la sicurezza dell’applicazione.

Il 2013 non è stato un anno facile per Java. Dopo che sono state rilevate gravi vulnerabilità della sicurezza che mettono a rischio centinaia di milioni di computer, il plug-in non è più raccomandato da entità come il Dipartimento della sicurezza degli Stati Uniti, Apple, Mozilla e recentemente da Twitter.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico