PHC rafforza la sua attenzione sul cloud

PHC apre l’ufficio a Madrid

PHC ha annunciato l’apertura di un ufficio a Madrid. L’investimento mira a contribuire a consolidare la presenza del produttore di software di gestione nel paese vicino.

La società portoghese è entrata nel mercato spagnolo circa due anni fa. È iniziato con la localizzazione del software e accordi con i partner locali. L’anno scorso è andato avanti con l’apertura di un ufficio a Siviglia, che funge anche da centro di formazione.

All’epoca, la decisione fu spiegata dal fatto che l’Andalusia, insieme alla Galizia, erano regioni della Spagna identificate dall’azienda come centrali nel processo di internazionalizzazione in Spagna, a causa della loro vicinanza geografica e culturale al Portogallo, ma anche a causa del potenziale di sviluppo di regioni in relazione al mercato IT.

Nel novembre dello scorso anno, quando PHC annunciò l’apertura del suo ufficio di Siviglia, aveva un totale di nove partner certificati in Spagna, distribuiti in Galizia, Madrid, Huelva e Siviglia. Ad oggi, ha anche partner a Lugo, Valencia, Cadice e Bilbao, tra le altre città spagnole.

Le nuove strutture a Madrid – che, come le strutture di Siviglia, fungono da centro di formazione – iniziano con tre persone, due impiegati nell’area tecnica e un impiegato nell’area commerciale.

“Il prossimo passo sarà quello di espandere e investire in altre regioni della Spagna, ripetendo il processo, ripulendo i bordi necessari e adattandosi sempre alle diverse realtà che incontreremo durante questa sfida”, spiega Ivone Baptista, direttore commerciale internazionale dell’azienda, citato in un comunicato stampa.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico