javascript contador Skip to content

Protest nato su Facebook diventa un marchio registrato

Protest nato su Facebook diventa un marchio registrato

I creatori della protesta che ha mobilitato migliaia di persone su Facebook, per la manifestazione che si sarebbe svolta il 12 marzo 2011, hanno deciso di registrare l’espressione “Geração À Rasca”.

António Frazão, Alexandre de Sousa Carvalho, João Labrincha e Paula Gil giustificano l’azione con l’obiettivo di evitare usi abusivi, “vale a dire in attività a scopo di lucro, di un partito, di natura religiosa o violenta”, si riferiscono in un comunicato stampa.

I quattro giovani annunciano anche che l’iniziativa che stanno promuovendo non sarà più chiamata “Protesta della generazione alla Rasca” per cambiare con il nome di “Movimento del 12 marzo”, o M12M, in una chiara allusione al giorno in cui si è svolta la manifestazione.

I dettagli sugli obiettivi, l’immagine e le aree di azione del nuovo collettivo saranno resi pubblici la prossima settimana, ma i suoi promotori garantiranno, d’ora in poi, che M12M sarà “una voce attiva nella promozione e difesa della democrazia in tutti i settori della nostra società. vita”.

L’attività del gruppo, al momento, può essere seguita sulla pagina Forum delle generazioni di Facebook e su blog.

La protesta di Geração à Rasca ha raggiunto oltre 60 mila confermati su Facebook per la manifestazione che si sarebbe svolta il 12 marzo in diverse città del paese, che ha portato alla luce molti più insoddisfatti cittadini.

La sfida è stata lanciata sulla base di un “manifesto”, creato su un tavolino da caffè, in cui i suoi quattro promotori hanno fatto appello ai “disoccupati, cinque hundredeurists e altri scarsamente pagati, schiavi sotto copertura, subappaltatori, collaboratori a tempo determinato, falsi lavoratori autonomi, lavoratori intermedi, stagisti , titolari di borse di studio, studenti lavoratori, studenti, madri, padri e figli del Portogallo! ” per mostrare il loro degrado per la situazione vissuta, manifestandosi.