javascript contador Skip to content

Radiazioni mobili oltre 100 volte al di sotto del limite

Radiazioni mobili oltre 100 volte al di sotto del limite

Dal nord al sud del paese e nelle regioni autonome, i livelli di radiazione elettromagnetica rimangono al di sotto dei limiti di riferimento. I dati provengono, ancora una volta, dal progetto monIT, che copre già circa il 60% delle contee portoghesi, con la regione autonoma di Madeira comprese tutte le contee misurate, seguita dai distretti di Setúbal e Portalegre, con il 92,3% e l’80,0% dei comuni, rispettivamente.

La conclusione principale dello studio indica che tutti i punti sono al di sotto del limite più restrittivo di esposizione alle radiazioni, che è stato stabilito a livello internazionale e che è valido anche in Portogallo.

Oltre il 95% dei siti misurati è almeno 100 volte al di sotto di questo limite, con la media dei siti misurati circa 360 volte al di sotto del limite.

Nei cosiddetti luoghi “più sensibili”, come scuole e ospedali, i valori medi sono circa 1.200 volte inferiori ai limiti.

I risultati ora annunciati derivano dalle misurazioni effettuate in 2.796 punti, il 54,8% dei quali erano in spazi pubblici all’aperto (strade, piazze, giardini, ecc.) E il resto nelle scuole (148 istituti scolastici), centri commerciali, ospedali e anche aeroporti, stazioni della metropolitana, stadi e centri culturali e di intrattenimento, tra gli altri.

Il progetto monIT attua inoltre misure continue in collaborazione con enti pubblici, quali scuole e consigli comunali. Come parte di queste collaborazioni, le stazioni di monitoraggio sono installate per un periodo di tre mesi, che misurano continuamente i valori delle radiazioni elettromagnetiche in un determinato luogo durante il giorno. Sono già state installate 34 reti di monitoraggio, per un totale di 159 località, in collaborazione con 27 comuni e sette scuole secondarie.

Anche in questo caso, tutti i valori misurati sono conformi al limite di esposizione alle radiazioni più restrittivo e, in media, sono circa 950 volte al di sotto di questo limite. Circa il 98,5% di tutti i valori è almeno 100 volte inferiore a questo limite.

MonIT è un’iniziativa di Instituto Superior Técnico e Instituto de Telecomunicações, lanciata nel 2002, il cui scopo è misurare le radiazioni dalle stazioni base di telecomunicazioni mobili (antenne). Tutti i risultati delle mediazioni effettuate sono pubblici e possono essere consultati sul sito Web del progetto.