Google sostituirà Hangouts con Duo nel suo pacchetto di app.  Ti colpisce?

Scopri perché la guerra di Google su WhatsApp e Facetime può uccidere Hangouts

Google I / O è l’evento annuale del gigante della ricerca e mira a presentare le principali novità che l’azienda intende portare sul mercato. Quest’anno, interessante, Google ha introdotto due nuove app che intendono andare testa a testa con WhatsApp, ma ciò potrebbe finire per influenzare direttamente Hangouts.

Oggi troviamo diverse app di messaggistica sul mercato e tra le più famose abbiamo il leader WhatsApp, Telegram e nel mondo di iOS abbiamo FaceTime, che è già installato su dispositivi Apple in esclusiva per questi dispositivi. Hangouts, in qualità di rappresentante di Google in questa gara, non ha dimostrato la capacità di reagire.

Forse per questo motivo, il gigante della ricerca ha presentato due nuove app per lo scambio di messaggi e videochiamate, queste sono “Allo” e “Duo”, che saranno disponibili sia per Android che per iOS.

La “morte” di Hangouts potrebbe essere il prezzo che Google dovrà pagare per sfruttare altri servizi

keynote di google io 2016 allo 2

Nuova app di messaggistica Google / © Google

“Allo” è più di un’app di messaggistica, il servizio ti consente di chattare con i tuoi contatti utilizzando il tuo numero di smartphone associato al tuo account Gmail in un’interfaccia piacevole e intuitiva. Puoi comunque usare le emoticon come in qualsiasi applicazione di messaggistica istantanea.

L’app analizza anche le conversazioni e fornisce possibili risposte per semplificare la vita dell’utente. Ad esempio, se ricevi un’immagine che mostra una torta di compleanno, una delle risposte automatiche potrebbe essere semplicemente augurare al tuo contatto un felice compleanno.

  • Spazi: l’app di Google ora combina YouTube, chat e social media. Ma funziona?
keynote di google io 2016 allo 7

Allo fornirà suggerimenti per le risposte in base al contenuto della conversazione / © Google

L’app ha diversi extra che non vediamo nella competizione, come la possibilità di espandere il tuo testo per portare meglio un’emozione (specialmente come urlare o attirare l’attenzione). Google Duo, d’altra parte, è dedicato alle comunicazioni video, che promettono di offrire una qualità superiore ai concorrenti e il tutto con l’integrazione dei servizi di Google.

keynote di google io 2016 allo 18

Duo è la scommessa di Google per le videochiamate / © Google

Il dettaglio è che Hangouts fa già quasi tutto questo e le funzioni aggiuntive potrebbero essere implementate con un semplice aggiornamento. Ora, il lancio di due nuove applicazioni con gli stessi servizi già offerti da Google implicherebbe la concorrenza con se stesso, portando come conseguenza logica la chiusura del servizio più vecchio, in questo caso Hangouts.

Ogni guerra porta sacrifici e la “morte” di Hangouts potrebbe essere il prezzo che Google dovrà pagare per sfruttare altri servizi che possono scontrarsi con i leader di mercato. Forse per attirare l’attenzione su nuove app, la società ha rinunciato al solo aggiornamento di Hangouts con le nuove funzionalità.

Lascia che sia chiaro che Google non ha annunciato la fine di Hangouts, quindi dovremmo aspettare il lancio ufficiale delle nuove app per conoscere il futuro dei Google Messenger.

Pensi che Google abbandonerà Hangouts per sfruttare Allo e Duo?