javascript contador Skip to content

Steve Jobs presenta iCloud e gli aggiornamenti del software

Apple rimodella la struttura di gestione

Contrariamente a quanto accaduto negli anni precedenti, la Worldwide Developers Conference di Apple a San Francisco non è servita quest’anno per il lancio di un nuovo iPhone. Le novità di questa edizione 2011 includono il nuovo servizio di cloud storage iCloud e le nuove versioni del software per vari prodotti.

Per quanto riguarda iCloud, e già senza molta sorpresa, Apple lo ha introdotto. Il servizio che è disponibile da oggi per gli sviluppatori promette di facilitare lo scambio di contenuti tra dispositivi mobili e PC. Inizia a garantire che l’aggiornamento di un contenuto su un dispositivo con marchio sia quasi immediatamente disponibile sul resto, siano essi contatti, note di calendario ( integra il vecchio MobileMe con una nuova architettura di servizio) o i contenuti acquistati nei negozi.

L’integrazione del nuovo servizio con iTunes consente inoltre all’utente di estendere gratuitamente il contenuto che aveva già acquistato nel negozio a tutti i dispositivi del marchio.

Ogni utente ha libero accesso a 5 GB di spazio per archiviare e-mail, documenti e backup. La memoria di musica, applicazioni e libri acquistati da Apple e la memoria richiesta per Photo Stream (presentata anche oggi), non conta per occupare questi 5 GB. I prezzi per lo spazio di archiviazione aggiuntivo verranno rilasciati in autunno quando il servizio sarà disponibile.

È stato anche presentato ITunes Match, “un servizio che sostituisce la musica con una versione AAC a 256 kbps senza DRM se possiamo collegarlo a uno dei 18 milioni di brani su iTunes Store”, spiega Apple. Questo servizio “rende disponibile la musica correlata in pochi minuti e rende Caricare solo la piccola percentuale di musica che non è stato in grado di elencare “, aggiunge la stessa fonte. Anche programmato per l’autunno, questo servizio ha un costo annuale di $ 24,99.

Ad oggi – negli Stati Uniti – è disponibile una versione iTunes nella nuvola, senza iTunes Match. Questa prima versione può essere utilizzata solo dai clienti iPhone, iPad e iPod che supportano iOS versione 4.3.

Nuova versione di sistemi operativi per Mac e dispositivi mobiliSono state inoltre introdotte nuove versioni per Mac e dispositivi mobili dei sistemi operativi Apple. Lion SO verrà lanciato a luglio, l’ultimo dei quali anteprima per i programmatori viene lanciato oggi.

Questa nuova versione del sistema operativo Mac ha 3.000 nuove API per gli sviluppatori e circa 250 nuove funzionalità per gli utenti. Può essere acquistato solo tramite il negozio online Apple per Mac e avrà un costo di 23,90 euro (come aggiornamento a Mac OS X versione 10.6 Snow Leopard), integrando numerosi miglioramenti in termini di interfaccia e di riserva e anche con supporto multitouch.

IOS 5 accumula circa 200 nuove funzionalità e sarà disponibile per i consumatori a partire dall’autunno. L’integrazione di Twitter con il sistema operativo, un nuovo sistema di notifica che riunisce tutti gli avvisi di questo tipo o la possibilità di gestire – da un’unica posizione – tutti gli abbonamenti a riviste e giornali associati ai dispositivi iOS sono solo alcuni dei notizia.

Rispetto al BlackBerry Messenger, è stato anche sottolineato nella presentazione che ha riportato Steve Jobs sul palco della conferenza annuale di Apple iMessage, che supporta alcune delle notizie già menzionate. Il servizio facilita la comunicazione tra iPhone, iPad e iPod Touch, anche per quanto riguarda messaggi di testo, foto, video, contatti e altre comunicazioni.

Apple ha anche fornito diverse cifre, rivelando che 200 milioni di dispositivi sono già stati venduti con il sistema operativo mobile iOS che, secondo i dati di Forrester, conduce con una quota di mercato del 44%.

L’iPad ha già venduto 25 milioni di unità. Lanciato con tavoletta, il negozio di libri digitali iBook ha già 130 mila download di applicazioni. L’App Store, che ospita anche il servizio, ha 425 mila applicazioni e da quando è stato lanciato è servito a fare 14 miliardi di download.