USB 4: cosa si sa sul futuro sistema di connettività?

USB 4: cosa si sa sul futuro sistema di connettività?

Le specifiche finali della prossima generazione di connessione USB non saranno note fino alla metà dell’anno, ma ci sono già molte informazioni sulla tecnologia. Secondo Windows Central, USB 4 garantirà il doppio della velocità dell’attuale generazione, raggiungendo i 40 Gbps. Ciò è dovuto alla duplicazione delle linee operative attualmente utilizzate nelle connessioni USB-C. Ogni linea trasporta 20 Gbps di informazioni e nella versione successiva verranno utilizzati due “corridoi” per la circolazione dei dati, ovvero due canali sullo stesso cavo.

In pratica, i dispositivi che saranno collegati saranno ora in grado di distribuire i dati sui due canali, creando un flusso e una velocità maggiori. Tuttavia, dovranno essere aggiornati con nuovi firmware, per garantire che sia il mittente che il destinatario possano unire le informazioni divise per i canali. E affinché tutto funzioni come previsto, sia i cavi USB che le apparecchiature dovranno supportare questo standard.

Un’altra promessa di USB 4 è la compatibilità con più protocolli informativi e trasferimenti simultanei. In altre parole, la possibilità di inviare il segnale 4K HDR tramite USB e allo stesso tempo, utilizzando lo stesso cavo, trasferire file o connettersi a un hub Wi-Fi. In questo caso, in pratica, il il numero di cavi necessari per collegare “qualsiasi cosa” sarà più piccolo e centralizzato in un singolo modulo, utilizzato per più interfacce.

Si è parlato molto dell’integrazione di USB-C e Thunderbolt 3, soprattutto dopo che Apple ha aperto il sistema a terzi. Pertanto, USB 4 può includere i protocolli della tecnologia Apple, il che significa una maggiore capacità di potenza (100 watt), tali velocità di 40 Gbps e supporto per otto canali di dati DisplayPort. In questo modo, sarà compatibile con due monitor 4K a 60 Hz. La cosa migliore è che USB 4 sarà retrocompatibile con tutte le specifiche precedenti e i dispositivi Thunderbolt 3. Ovviamente, anche se funzioneranno, i dispositivi dovranno ricevere aggiornamenti del firmware, quando applicabile, per sfruttare tutte le specifiche della prossima generazione.

Windows Central fa ancora riferimento alla data di rilascio dei nuovi sistemi con connessioni USB 4, ma è pessimista sull’impatto della tecnologia nel 2019. Solo in estate verranno presentate ufficialmente le specifiche, il che significa che pochissimi produttori saranno in grado di avere dispositivi disponibili. vendita prima del 2020. Lo stesso vale per i produttori che desiderano adattare le attrezzature attuali ai nuovi standard, che necessitano di tempo per produrre i rispettivi firmware.