javascript contador Skip to content

Xbox aumenta i risultati dei record di Microsoft

Microsoft offre denaro in cambio di una maggiore sicurezza

Le entrate di Microsoft sono cresciute dell’8 percento nell’ultimo trimestre a $ 17,37 miliardi record, annuncia il produttore in un comunicato stampa, che presenta anche i dati per l’anno fiscale, conclusosi anche il 30 giugno .

I guadagni annuali del gigante di Redmond si sono attestati a $ 69,94 miliardi, il 12 percento in più rispetto al 2010. Gli utili per azione sono aumentati del 35 percento a 96 centesimi per azione, superando le aspettative analisti.

I risultati al di sopra delle stime sono principalmente dovuti alle prestazioni delle divisioni aziendali e di intrattenimento, in cui Office e Xbox occupano ruoli di rilievo. Anche l’area di business dei server si è distinta positivamente.

Il settore dell’intrattenimento ha visto i suoi ricavi crescere del 30 percento in questo trimestre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Considerando i 12 mesi dell’anno, la crescita è stata del 45%, a $ 8,9 miliardi, in un momento in cui Xbox 360 si sta affermando come la console più venduta negli Stati Uniti e Kinect e Xbox Live stanno vivendo un momento di prosperità.

L’area server, per il quinto trimestre consecutivo, ha presentato una crescita a due cifre, con ricavi in ​​aumento del 12% rispetto a un anno prima. Nell’anno fiscale, la crescita è stata dell’11%, per un totale di $ 17,1 miliardi di ricavi, trainati dalle vendite di Windows Server, System Center e SQL Server.

“Office 2010 rimane la versione con i migliori risultati di vendita nel minor tempo possibile nella storia di Office, con oltre 100 milioni di licenze vendute”, afferma la società. Un risultato con implicazioni per la crescita del 7 percento (questo trimestre) e del 16 percento (nell’anno) dei ricavi nell’area aziendale.

In uno scenario in cui sono cresciuti anche i ricavi dei servizi online (17% nel trimestre e 15% nell’anno), l’unica eccezione sono i prodotti Windows e Windows Live, con una riduzione dell’1% dei ricavi nell’ultimo trimestre e 2 percentuale nell’anno a $ 19,02 miliardi.