ZTE venderà di nuovo smartphone in Brasile con produzione nazionale

ZTE venderà di nuovo smartphone in Brasile con produzione nazionale

Se le specifiche della nuova Nubia Z9 ti hanno colpito, sappi che le probabilità che questo dispositivo venga venduto ufficialmente in Brasile sono aumentate ancora di più. La ZTE cinese commercializzerà nuovamente i suoi dispositivi in ​​Brasile, con produzione locale nella zona di libero scambio di Manaus. Controlla i dettagli di seguito.

ZTE commercializzerà nuovamente i suoi dispositivi in ​​Brasile, ora con produzione locale. La società ha stretto una partnership con la casa automobilistica Evadin, a Manaus, che sta già producendo router e altri laptop con il marchio ZTE. La prossima linea di produzione saranno gli smartphone, che sono in trattativa con operatori e distributori brasiliani. Secondo Eliandro Ávila, presidente di ZTE in Brasile, l’obiettivo principale dell’azienda saranno i dispositivi di fascia bassa e media, con prezzi interessanti e buone prestazioni. Smartphone con fascino premio sarà prodotto alla fine dell’anno, per comporre il catalogo ZTE all’inizio del prossimo anno. L’esecutivo valuta la crisi economica che il paese deve affrontare con ottimismo e vede lo scenario come un’opportunità per i cinesi. Controlla un estratto della testimonianza inviata al sito Tempo mobile:

“Ci sono aziende che sono molto ben fornite e hanno bisogno di bruciare l’inventario con urgenza. Come nuovo concorrente, lo vedo come un’eccellente opportunità, perché siamo senza fiato, a differenza delle altre. La nostra attenzione è rivolta ai dispositivi con buone prestazioni, ma a prezzi convenienti”.

Si prevede che i primi telefoni cellulari prodotti localmente arriveranno sugli scaffali tra il terzo e il quarto trimestre del 2015. I dispositivi ZTE raggiungeranno i negozi insieme agli smartphone anche dello Xiaomi cinese, che introdurrà i suoi primi smartphone in Brasile durante la seconda metà dell’anno. .

  • Xiaomi ha già la data di arrivo ufficiale in Brasile: 30 giugno!

Quindi, credi che il 2015 sarà l’anno dei cinesi in Brasile?